R7 di Repubblica: un passo indietro

Pubblicato: 19 dicembre 2010 in Editoria, iPad

R7, immagine tratta da Macity

Al di là delle battute polemiche, non sempre l’erba del vicino è più verde per il solo fatto che sia curata da altri. Sabato notte ho scaricato R7, il settimanale di Repubblica per iPad nel quale è raccolto il meglio del quotidiano e lo ammetto con sofferenza, perché è doloroso criticare il lavoro di colleghi: non mi è piaciuto.

E’ noto che io accolga con molta perplessità gli eccessi di emotion a spese del content, ma qui si passa all’eccesso opposto. Il testo è preponderante, appesantisce la consultazione oltre misura, mi dà la sensazione di una mattonata anche più indigesta che sulla carta. Le soluzioni interattive, come la linguetta che fa apparire le gallerie dei personaggi citati nel testo, sono poche e ripetitive (il collage di immagini della cover, che pure ripropone quello di Vita Nòva, non contiene link agli articoli); i contenuti multimediali ridotti; perfino le foto non vengono valorizzate a sufficienza.

Certo, rispetto al nulla altrui, questo è comunque qualcosa, ma è un passo indietro rispetto a quanto si è fatto finora, almeno in Italia (Ttl della Stampa, Vita Nòva appunto), sulle app native dedicate all’informazione: R7 risponde ancora una volta al criterio della pura riproduzione su un altro supporto di ciò che esiste su carta, non consente alcuna condivisione di contenuti. Insomma sembra un modo elegante (perché la grafica, coerente con quella del giornale cartaceo, è comunque tale) per occupare uno spazio, per mettere una bandierina nell’App Store purchessia.

Ne ha scritto: Macity

commenti
  1. Sara scrive:

    Scusami Carlo, ma questo non mi sembra un post molto oggettivo, sembra più un tentativo di denigrare un prodotto di un concorrente.
    R7 avrà anche qualche punto debole ma dire che è un “passo indietro” fa ridere ed è veramente un commento poco realistico. Ciao.

  2. carlo annese scrive:

    Ciao, Sara. Scusa tu, ma perché fa ridere? E perché è poco realistico? Tu credi che R7 sia oggettivamente un passo avanti rispetto a Vita Nòva? Se sì, mi spiegheresti perché, per favore?

    Quanto al denigrare un concorrente, temo che tu sia fuori strada: l’aver dichiarato la mia “origine”, per quanti non la conoscano, è il modo più netto per prendere le distanze da qualsiasi partigianeria. Secondo te, allora, io non dovrei più scrivere di nulla, poiché tutto rientrerebbe sotto la categoria “concorrenti”? Io, invece, difendo la mia autonomia di giudizio, alla quale piuttosto fai un grave torto.

  3. […] Store e dopo 48 ore è la più scaricata tra le applicazioni gratuite di news per l’iPad: R7, il magazine multimediale varato da Repubblica con il meglio della settimana, farcito di testi, video e foto, ha conquistato […]

  4. […] Store e dopo 48 ore è la più scaricata tra le applicazioni gratuite di news per l’iPad: R7, il magazine multimediale varato da Repubblica con il meglio della settimana, farcito di testi, video e foto, ha conquistato […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...