The Daily “in mostra” al Guggenheim

Pubblicato: 30 gennaio 2011 in Amazon, Apple, Google, iPad, Media, Murdoch, Tablet

Kandinsky at the Bauhaus, in mostra al Guggenheim Museum di New York

Tra un quadro di Kandinsky durante il suo periodo di insegnamento alla Bauhaus e uno della Collezione Thannhauser, mercoledì 2 febbraio Rupert Murdoch presenterà finalmente The Daily al Solomon Guggenheim Museum di New York. La scelta della location è indubbiamente molto suggestiva:  il quotidiano nativo per iPad si candida prima ancora di debuttare a diventare un classico della modernità. La scelta (obbligata) del partner con il quale condurre l’evento, Eddy Cue vice presidente degli Internet Services, invece di Steve Jobs, di nuovo malato, può aprire scenari nuovi, strettamente aziendali molto più che legati al carisma personale. A proposito di Cue, Fast Company scrive:

Steve Jobs may own the limelight, but Eddy Cue, 46, holds the key to the Apple kingdom. Cue runs arguably the most disruptive 21st-century Web businesses: iTunes and the App Store, the latter of which is poised to create a $4 billion app economy by 2012.

Quello che si sa finora dell’operazione Apple-The Daily è che:

  • Apple lancerà un nuovo sistema di abbonamenti per i quotidiani, molto probabilmente una funzionalità avanzata all’interno di iTunes che ha richiesto più tempo del previsto per essere sviluppata;
  • The Daily, che nascerà per iPad e non avrà una versione cartacea, costerà 0,99 dollari alla settimana, quanto attualmente si paga per un solo giorno per scaricare (generalmente in versione sfogliatore avanzato del pfd cartaceo) un quotidiano italiano su iPad.
  • Il numero di iPad venduti nel mondo è salito a 17 milioni, dunque la platea potenziale è aumentata rispetto al primo annuncio di Murdoch;
  • Il numero degli abbonamenti ai magazine americani, dopo l’entusiasmo iniziale, è lievemente diminuito.

Per comprendere l’attuale momento del mercato può essere utile anche sapere ì che:

  • Amazon ha annunciato di aver venduto più eBook che libri cartacei: dall’inizio del 2011, per ogni 100 libri tradizionali la più popolare libreria online al mondo ha venduto 115 titoli digitali;
  • Proprio mercoledì 2, ma in una location decisamente meno affascinante quale il suo quartier generale a Mountain View (in diretta su YouTube), Google (con il nuovo Ceo Larry Page sulla scena?) presenterà il sistema operativoHoneycomb, la versione 3.0 di Android dedicata esclusivamente ai tablet.

Non si tratta di un’accelerazione improvvisa, ma di un naturale processo di sviluppo, rispetto al quale non serve mettersi a correre, ma almeno non rimanere completamente fermi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...